fbpx
Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di Lettura: 2 minuti

A quasi 90 anni, Clint Eastwood dimostra ad ognuno di noi come la sua passione per la vita e per il cinema non conoscano confini dettati dall’ età e dall’ inesorabile avanzare del tempo. Con il suo 38.mo film da regista, si conferma come uno dei piu’ grandi cineasti contemporanei.

Il film è la vera storia di Richard Jewell, guardia giurata che sventò un attentato terroristico ad Atlanta 96, che da eroe divenne colpevole, a causa di una spregiudicata e ingiusta campagna mediatica, volta a trovare a qualsiasi costo un colpevole per rassicurare l’ opinione pubblica.

Eastwood tratteggia la figura di Jewell con estrema delicatezza, la figura di un uomo che desidera svolgere il proprio mestiere al meglio delle sue possibilità, un sogno che diviene un incubo .

Il regista come nel suo precedente Sully, ha affrontato un tema molto diffuso nella società statunitense, una verità che non coincide con i fatti, un passaggio dall’ altare alla polvere quasi immediato.

Eastwood prosegue la sua battaglia contro il potere e contro i mass media alla perenne ricerca di un colpevole da condannare, a cui affibbiare le paure e i timori di una società senza un equilibrio etico e morale, le cui debolezze e punti oscuri sono dietro l’angolo.

La verità non viene mai del tutto a galla, non trova piena espressione, si perde in numerosi rivoli fuori da ogni schema o ragione. Richard Jewell è la parabola di un uomo qualunque, con i suoi problemi ovviamnte, ma ricco di valori; un uomo che non ha nulla da nascondere e nonostante tutto non cede a compromessi o alle ingiustizie subite.

E’ destinato a perdere la sua battaglia come ogni eroe dal cuore puro.

Un film potente, amaro,diretto.

L’ennesima battaglia di Clint Eastwood
Rate this post
Andrea Lo Gioco

Come si può descrivere pienamente qualcosa che si ama? È difficile quasi impossibile , ma l’amore di Andrea  per i film e la sala cinematografica non conoscerà mai la parola fine. Adora ogni genere di film, considera Spielberg e Kubrick due cavalieri Jedi della storia del cinema. Film preferiti: Duel, Rapina a mano armata, Qualcuno volò sul nido del cuculo

“Louis, credo che questo sia l’inizio di una bella amicizia..”

La newsletter di RumoriFuoriScena è gratuita. Breve. Scritta da amanti del cinema per amanti del cinema.

Iscriviti alla newsletter!

Vai alla barra degli strumenti