fbpx
Ti sarà inviata una password per E-mail
Tempo di Lettura: 5 minuti

La prima sezione della nostra Guida Netflix 2017 è dedicata ai film italiani presenti nel catalogo. E’ vero, molti dei film nostrani sono commedie di basso livello o cine-panettoni tutti uguali. Ma se si cerca bene, ecco comparire film di alto livello, dai grandi classici ad alcune chicche. A costo di qualche esclusione illustre (come in altri casi, abbiamo scelto al massimo un film per regista) ecco i 10 film italiani più interessanti, non in classifica ma elencati in ordine casuale.

1 The Dreamers di Bernardo Bertolucci

eva-green-and-michael-pitt-on-the-set-of-the-dreamers-by-severine-brigeot

Un film d’altri tempi, pur essendo uscito nel 2003, girato da un maestro come Bertolucci ma con lo stile fresco e vivace di un giovane. Contraddittorio dunque, ma anche specchio di un momento (il ’68) unico e irripetibile. Un periodo di rivoluzioni, in cui i giovani prendevano in mano le redini del proprio futuro, e il cinema era ancora quello delle sale, dei cineforum e delle grandi riviste francesi. Una scena finale meravigliosa.

2 La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino 

la_grande_bellezza

Semplicemente, il film italiano più importante degli ultimi dieci anni. Quanto meno a livello commerciale, per aver lanciato definitivamente Paolo Sorrentino nel panorama internazionale: il successo della serie The Young Pope deve molto all’Oscar del 2013. Meraviglioso a livello visivo, dona una chiave di lettura diversa dopo ogni visione, in particolare per quel finale onirico che omaggia Fellini. Nelle immagini, una lettera d’amore a Roma; nel significato, un dito puntato verso una società vana e ingrata nei confronti della propria millenaria bellezza.

3 Smetto quando voglio di Sydney Sibilia

coverlg_home

Primo capitolo della saga italiana più riuscita degli ultimi anni, che si concluderà proprio in questi giorni con l’uscita in sala di Smetto Quando Voglio – Ad Honorem. Il progetto funziona perché, pur mettendo in scena situazioni bizzarre e imprevedibili, gioca con il filo della realtà e si muove in scenari tutt’altro che irrealistici. Un pò sul filone di Breaking Bad, ma con un’ironia tipicamente italiana. Un unicum nel mercato italiano, speriamo ancora per poco.

4 Bianca di Nanni Moretti

michele-laura-bianca-nanni-moretti

Il personaggio qui interpretato da Nanni Moretti rimane leggendario. Un professore di matematica maniacale, ossessivo nella propria analisi disturbata della società. Il film funziona a livello comico, con gag memorabili come la famosa scena della torta Sacher. Lascia però soprattutto un retrogusto amaro e malinconico: il meraviglioso finale invita a una riflessione seria sulla società, sul valore dell’amicizia, soprattutto sulla solitudine.

5 La Mafia uccide solo d’estate di Pif

mafia-uccide-solo-destate

Una ventata d’aria fresca su un tema, quello della Mafia, mai trattato con i toni leggeri di una commedia ironica e satirica. L’esordio alla regia di PIF, ex Iena e conduttore del celebre show Il Testimone, convince perché filtra vicende di per sé tragiche e amare attraverso gli occhi dei bambini. Meno bella la parte finale, quando i personaggi sono adulti, perché si perde quel senso fiabesco che è anima ed essenza del film.

6 Fuocoammare di Francesco Rosi

fuocoammare01

Documentario di Francesco Rosi capace di vincere l’Orso d’oro al Festival di Berlino e di guadagnare non pochi sostenitori agli Oscar. Ambientato a Lamopedusa, terra di sbarchi e di continuo flusso migratorio, ha prima di tutto delle immagini da lasciare senza fiato. Mai retorico, mai banale, tutt’altro che documentaristico: Fuocoammare è un film vero e proprio, per la cura nel montaggio, della fotografia, dei dialoghi e dei silenzi.

7 Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo

1311887638431

Un progetto bellissimo, le cui intenzioni sono valide a prescindere dal risultato finale. Il film è una commedia mascherata da road movie, dai toni allegri e scanzonati. Funziona soprattutto per i luoghi, una Basilicata troppo spesso dimenticata eppure meravigliosa, e per una bella colonna sonora. Non tutto è perfetto, in particolare il personaggio di Giovanna Mezzogiorno non convince, ma si finisce di guardarlo con un sorriso.

8 La sconosciuta di Giuseppe Tornatore

scono

Tornatore ha la capacità di stupire, sempre e comunque, e di sapersi reinventare. Il regista di grandi cult, da Nuovo Cinema Paradiso a La leggenda del pianista sull’oceano, si butta qui in atmosfere thriller, tendenti al noir. Una storia affascinante, raccontata in modo non lineare con continui usi di flashback. Un finale forse imperfetto non ne riduce la forza narrativa e le sincere emozioni che suscita, ma quello che rimane negli anni è una cappa di angoscia che pervade il film.

9 Io non ho paura di Gabriele Salvatores

nonho

Tratto dal romanzo di Niccolò Ammaniti, il film funziona bene su molti aspetti. Da un lato il mondo dei bambini, con la telecamera che si muove alla loro altezza tra i campi di grano. Dall’altro gli adulti, rappresentati come veri e propri mostri. In mezzo, la desolazione e la noia di un Sud destinato all’arretratezza. Visto da bambino, alcune scene erano davvero terrificanti. Qualche anno dopo, rimane lo stesso senso di desolazione: il film sta invecchiando bene!

10 Il capitale umano di Paolo Virzì

capitale-umano-virzi

Virzì è forse l’autore italiano che, negli ultimi anni, è riuscito nel modo più credibile a destreggiarsi in tanti generi diversi. Autore di commedie sociali di successo, da Ovosodo a La prima cosa bella, si destreggia bene tra le atmosfere dark di un thriller-noir di grande livello. Ambientato in Brianza, poggia su un cast ben assemblato, tra grandissimi attori quali Valeria Bruni Tedeschi e Fabrizio Gifuni e novità come la bellissima Matilde Gioli.

#GUIDA NETFLIX 2017: Top 10 film italiani
Rate this post

Laureato in Economia per Arte, Cultura e Comunicazione, ha una spiccata passione per il marketing cinematografico. Cresciuto a pane e Mostra del Cinema di Venezia, ha in Roman Polanski e Woody Allen i suoi maestri. Le Serie TV sono una passione più recente, da Mindhunter a Mr.Robot